eCommerce: Sviluppare una nuova fetta di fatturato

Esperto e commerce
Alcuni tool per vendere bene su Amazon
settembre 22, 2015
come rendere un ecommerce redditizio
Cosa rende un eCommerce redditizio?
settembre 7, 2016

eCommerce: Sviluppare una nuova fetta di fatturato

Ogni giorno mi trovo a parlare con imprenditori che mi chiedeono pareri e consulenza per aprire e/o lanciare il proprio business online.

Il mercato dell’eCommerce in Italia nel 2015 ha registrato un altro importante aumento di fatturato toccando quota 30 miliardi di euro (fonte casaleggio e associati), questo, dopo 3 anni di continua crescita quasi sempre a 2 cifre.

Aprire e/o sviluppare il proprio eCommerce, anche in virtù di questi dati è diventato un lavoro arduo e da tenere sotto costante osservazione se vogliamo farlo diventare parte integrante del nostro business, aumentando così i fatturati ma al contempo diversificandoli, ottimizzando i propri processi aziendali aumentandone la marginalità. 

La statistica che vuole un numero molto alto di mortalità degli eCommerce (circa il 60%) è legata, quasi sempre purtroppo, alla poca attenzione ed al budget insufficiente dedicato dalla proprietà allo sviluppo ed alla gestione del progetto stesso.

Questo articolo vuole essere un piccolo vademecum, per chi vuole iniziare un’attività di eCommerce, sulla conoscenza dei fattori indispensabili per NON trasformare un investimento potenziale in un mero costo infruttifero.

Individua e analizza i tuoi competitor online

Il primo errore comune, è quello di considerare il proprio eCommerce come un’appendice dell’attività principale.

Questo determina un problema abbastanza serio sulla valutazione del proprio target, spesso diverso da quello tradizionale, dei prezzi di riferimento da pubblicare online e della tipologia di prodotto da spingere.

Spesso chi vende un prodotto che per qualche motivo è legato a doppia mandata al posto in cui fisicamente svolge l’attività, dimenticando che il web, non avendo limiti geografici, accorpa una tipologia di cliente molto diversa da quella con cui siamo abituati a trattare.

Metti a budget la tua spesa per le attività online

Uno dei momenti più complicati nella fase di preventivazione di un progetto di eCommerce è quello di stabilire un budget complessivo per tutte le attività che lo compongono.

Le possibilità di riuscita per realizzare un buon progetto di eCommerce, partono proprio dalla corretta budgettizzazione da parte dell’imprenditore delle risorse economiche da allocare alle attività online.

Una corretta suddivisione per avviare un progetto eCommerce che abbia un senso è quella di allocare l’investimento in 2 fasi, quella di sviluppo della piattaforma alla quale solitamente viene assegnata una percentuale del 35/40% del totale dell’investimento, ed il restante 65/70% da dedicare alle attività di promozione SEO, Social Media Marketing e Keywords Advertising.

Un sito bellissimo senza spinta pubblicitaria rimarrà una cattedrale nel deserto.

Scegli un’Agenzia o un consulente adeguato alle tue aspettative

Creare un nuovo mercato per generare fatturato online è come detto un’attività molto specifica, le competenze necessarie sono svariate e si evolvono giorno dopo giorno.

Per questo motivo scegliere un partner adeguato che abbia competenze tecnologiche e di marketing online garantisce una percentuale di successo estremamente più alta al vostro progetto.

Come individuarlo? innanzitutto cercate chi ha un’esperienza forte e documentabile già acquisita nel campo dell’eCommerce, cercate un consulente e/o un’agenzia web che possa seguirvi in un periodo minimo di 6 mesi (prima difficilmente avrete risultati interessanti), guardate con un occhio di riguardo chi ha già sviluppato eCommerce nel vostro stesso settore, questo perchè conosce già il mercato, ha già toccato con mano le problematiche del vostro prodotto e sa come spingerlo sui canali dedicati.

Date particolare rilevanza a chi ha all’interno SEO specialist e Copywriter, 2 figure fondamentali per la visibilità del vostro eCommerce.

Non lasciatevi imporre la piattaforma

Spesso mi trovo davanti a clienti insoddisfatti dei risultati prodotti dal proprio shop online, con progetti eCommerce realizzati su improbabili piattaforme custom, con uno sviluppo tecnologico NON adeguato a competere con piattaforme open source che contano community di centinaia di migliaia di sviluppatori.

Per fare eCommerce ci vogliono piattaforme costruite appositamente per fare eCommerce, io utilizzo Magento ormai da vari anni e non lo cambierei per nulla al mondo, Magento è una piattaforma eCommerce che mette a disposizione degli utenti una soluzione gratuita e una a pagamento dedicata a progetti  molto grandi.

I pro di utilizzare Magento sono vari, il primo riguarda sicuramente la stabilità, la possibilità di realizzare customizzazioni ad-hoc (grazie alla struttura su pattern MVC), al marketplace di moduli disponibili per le svariate funzioni.

Di contro abbiamo sicuramente una struttura molto pesante che ha bisogno di risorse Hardware adeguate per funzionare correttamente, il costo dello sviluppo che è sicuramente più alto rispetto ad altre piattaforme Open Source.

Detto questo, le piattaforme dedicate a quest’attività sono varie, tra le più usate siuramente Prestashop e Open Cart.

Non consiglio invece, seppure c’è stato un sostanziale incremento del suo utilizzo negli ultimi anni, sviluppare eCommerce con woocommerce modulo eCommerce per wordpress che non è un CMS realizzato prettamente per fare eCommerce e risente, a mio parere della forte vulnerabilità a livello di sicurezza di wordpress e nella gestione di un numero imponente di prodotti e attributi.

Cura al massimo il contenuto

Senza contenuto non aspettarti risultati, oggi più che mai è diventato essenziale la realizzazione di contenuti originali e ben strutturati per il posizionamento SEO.

Pretendi che tutte le pagine del sito vengano curate in termini di contenuti e soprattutto scegli di scrivere ex-novo tutte le schede di descrizione, i titoli e i permalink, questo anche a costo di partire con meno prodotti, piuttosto che riempire il catalogo di migliaia di referenze con schede incomplete o peggio ancora copiate da altri siti web, pratica molto diffusa che porta ad essere penalizzati da google per contenuto duplicato.

Fatto questo, sei sulla buona strada e non ti resta che attendere i risultati portati da un buon lavoro di SEO e di Keywords Advertising.

La strada dell’eCommerce è un’opportunità di crescita notevole per tutte le aziende dalla micro impresa al grande brand e in tutti i casi per farla funzionare bene ha bisogno di tanta attenzione, il web non è una manna dal cielo ma sfruttato a dovere porta risultati al di la dell’immaginario.

 

Sono un Consulente eCommerce e con il mio team sviluppiamo piattaforme soluzioni professionali in Magento.
Il mio lavoro consiste nello start-up e nella gestione di progetti eCommerce su scala nazionale ed internazionale.
Hai un prodotto o un servizio e vuoi venderlo online? bene contattami al numero verde 800 300 713 oppure via mail all’indirizzo me@stefanoquitadamo.com per una consulenza gratuita atta a stabilire il miglior percorso per iniziare il tuo business online.